Le tendenze del 2022 consigliano capi che dovresti buttare via, eccone alcuni!

Tempo stimato di lettura: 4 minuti

Questi sono i vestiti a cui dovresti dire addio una volta per tutte quest’anno

Anno nuovo, guardaroba nuovo? No. Non è necessario che iniziando un nuovo calendario si debba modificare lo spessore del proprio camerino. E meno in questi tempi, dove la sostenibilità non è solo un termine di moda nel settore, ma anche una necessità. Bisogna comprare meno e comprare meglio, e questo avviene soprattutto tenendo presente l’impatto della moda sulla salute del pianeta. Per questo, a differenza degli anni precedenti in cui vi incoraggiavamo a cedere alle tendenze, approfittiamo dell’occasione non tanto per incoraggiarvi a smettere di indossare questo o quello (vi lasceremo poi qualche consiglio…) , ma per darti una spinta in tal senso sei incoraggiato a costruire finalmente un guardaroba che sia sostenibile nel medio e lungo termine. Meno capi, maggiore qualità e presenza di tessuti naturali (vegano o no è una questione che lasciamo alla sfera personale perché ha molto a che fare con l’etica e meno con la moda).

Perché ciò sia possibile, è fondamentale puntare su solide basi “costruite” con una raccolta di basi elementari su cui aggiungere dettagli sotto forma di tendenze. Dovrai anche aggiungere il tuo timbro personale al tuo guardaroba nel suo insieme, che ha anche un impatto definitivo sul risultato finale della tua immagine.

Detto questo, sono proprio questi ultimi, i capi moda, che possiamo darvi qualche dritta. Ma non lo faremo guardando prima le sfilate, ma piuttosto ci concentriamo direttamente sulla strada, su ciò che vediamo che viene ancora indossato quando la moda prende una strada completamente diversa.

Niente calzini, no

Sembra incredibile che continuiamo ad essere ancorati a questo dettaglio del nostro stile dalla metà dell’ultimo decennio quando non è né indossato né pratico. Oppure ha senso fasciarsi le orecchie, mai meglio dire, e poi lasciare una porta spalancata al freddo alle caviglie? Siamo nell’era dei calzini alti. Possono essere visti o meno a seconda della lunghezza dei tuoi pantaloni – la tendenza dominante è che si adattino alle scarpe e coprano i calzini -, possono essere semplici o stampati, retrò o avant-garde, ma non alla caviglia, per favore.

Pantaloni attillati

Lo diciamo per l’ennesima volta perché è l’unico modo in cui possiamo contribuire a sradicare questa dubbia tendenza: niente pantaloni che sembrano leggings! Attenzione, non sono la stessa cosa degli skinny jeans, un taglio che non va di moda ma ha una personalità indiscutibile, tanto da essere intramontabili per un certo tipo di uomo, dallo spirito rocker e dal fisico raffinato. Stiamo parlando di quell’ibrido tra jeans e calzamaglia e dei cinesi che perdono la loro forma naturale per aderire alla pelle delle gambe. Non favoriscono né portano. Quest’ultima non è un’opinione; Puoi verificarlo tu stesso in qualsiasi sfilata di moda Fast Fascino o collezione firmata. I pantaloni 2022 hanno linee morbide e cadute dritte.

Tuta tradizionale

Solo perché i jogger di cotone e le felpe con cappuccio abbinate sono di gran moda, non significa che le tendenze ci diano la licenza per continuare a spremere la tuta della nostra squadra di calcio preferita. Questa non è un’opzione di stile. Nemmeno le maglie NBA, che in estate appaiono come una piaga di insetti, soprattutto nelle piscine e nelle spiagge. Che cosa ti hanno fatto le magliette di cotone di base; Perché sembrano causare allergie a così tante persone quando sono le più eleganti?

Cravatta ultra sottile

La sartoria sta seguendo una strada diversa rispetto all’ultimo decennio. Stai esplorando nuove combinazioni; da provare, il relax del completo doppiopetto, ormai un’opzione ideale da abbinare senza camicia (con un maglione a collo alto) e senza cravatta. Quest’ultimo ha subito una tremenda trasformazione da quando è diventato un simbolo politico, nel bene e nel male. È sopravvissuto allo tsunami, anche se non è più un elemento essenziale dell’uomo vestito. Ma, allo stesso tempo, è orgogliosamente riaffiorata la versione più elegante e potente della cravatta: ampia e protagonista nel look in cui è inserita. Questo significa che è tempo di evitare le cravatte sottili, tipiche degli adolescenti a un matrimonio, in questo 2022. Basta metterle via, torneranno.

Scarpe da ginnastica grosse

Sebbene non siano mai state indossate dagli uomini tanto quanto lo erano nell’universo femminile, le brutte sneakers, dette anche chunky sneakers, sono passate a una vita migliore. Se ti piacciono le sneakers, i classici aggiornati sono l’opzione del momento. Per gli uomini, le Air Jordan 1 spiccano su tutti i modelli, che oggi sono la scarpa più desiderata. Insieme ai classici, non mancano design futuristici e ibridi che guardano con un occhio al passato e un altro al futuro (New Balance lo ha fatto con successo nei suoi ultimi design). Ma quello che è chiaro è che la grande sneaker, si tocca, dalle forme esagerate e contorte non è più un trend.

Camicie e t-shirt aderenti

Proprio come pantaloni, t-shirt, felpe, camicie e maglioni non si indossano attillati. La moda cammina verso forme naturali e, comunque, extra lunghe. Ma attenzione, indossare la XL non significa acquistare vestiti di tre taglie più grandi. Proprio come non avresti dovuto comprarlo due taglie troppo piccole ai tempi per adattarlo a te quando in realtà era troppo piccolo per te. Ovviamente sei libero di vestirti come ti pare, ma non pensare, quando ti guardi allo specchio con i tuoi abiti attillati, di essere l’ultima. È proprio il contrario.