Moonflower 72, il super yacht di lusso disegnato come un’isola

Tempo stimato di lettura: 2 minuti

Il progetto sarà pronto nel 2025 e prevede terrazze ed ampli spazi

La collaborazione tra Nauta Design, prestigiosa azienda incaricata della progettazione di yacht di lusso, e il cantiere Wider, ha dato vita a un’opera lussuosa, organica, confortevole e sofisticata: lo yacht Moonflower 72. L’opera onora la linea di lavoro e la filosofia Nauta , oltre alle moderne tendenze edilizie, e sarà pronto entro il 2025.

La lussuosa nave è costruita in acciaio e alluminio. Con cinque piani dove i marinai possono godersi le diverse terrazze e spazi per il tempo libero, il Moonflower 72 è lungo 70 metri e ha un attributo che lo rende unico e speciale: un ponte di poppa allungabile. La struttura si chiama ‘The Island’ ed è stata brevettata da Nauta. Dispone di terrazze pieghevoli grazie al quale offre spazi unici per camminare.

Non è solo l’estetica che preoccupa il team Nauta e il cantiere Wider, ma anche il rispetto per l’ambiente, che è molto presente nella realizzazione di questo tipo di progetti. Particolare attenzione è stata riservata al recupero dell’energia erogata sotto forma di calore, oltre a ricercare l’efficienza dei servizi di bordo. L’intelligenza artificiale è stata l’alleata per raggiungere questo obiettivo, monitorando e automatizzando i gusti del proprietario e dei suoi ospiti.

Per quanto riguarda il design dello yacht, la presenza del vetro diventa evidente dopo un primo sguardo, che raggiunge un risultato organico in armonia con l’ambiente. Il suo aspetto è moderno ed elegante, con linee orizzontali visibili in tutta la struttura. Sarà dotato del sistema di propulsione ibrida di Wider, che include due generatori a velocità variabile da 1.860 kilowatt ciascuno e una batteria al nichel-sodio da circa 1 megawatt, rendendo il Moonflower 72 un potente, efficiente, lussuoso e confortevole Yacht a 360°.